Una delle più significative novità degli ultimi anni nelle organizzazioni è, senza dubbio, la flessibilità oraria, resa possibile da importanti innovazioni, come la digitalizzazione. Lo smart working si presenta come uno dei pilastri delle politiche di  welfare aziendale, sempre di più, infatti, le organizzazioni vedono nella flessibilità oraria e nella possibilità di lavorare da remoto, un importante servizio per i lavoratori che sempre di più si muovono in un’ottica di lavoro per obiettivi e meno di lavoro “a ore”, pur rispettando accordi contrattuali.

Questa nuova formula d’impiego risponde all’esigenza di aumentare la produttività favorendo la conciliazione dei piani professionali e privati e riducendo lo stress. Lo smart working è alla base di un altro importante processo economico: l’internazionalizzazione. Il superamento del vincolo di presenza fisica, infatti, apre le porte alla possibilità di svolgere le attività ovunque in funzione delle esigenze dell’organizzazione.

PROCESSI HR

HRC FORMATS

VIDEO

HR Team Barcamp by HRC Group
ILE – International Learning Experience – Silicon Valley